Impressionante colloquio tra "criminali" e NOE


commenti Inserito il: 27 novembre 2009 in Carabinieri Corruzione Intercettazioni | commenti Commenti (2)
Share

Impressionante colloquio tra criminali e NOE

Colloquio fra i "criminali" della Niagara, sottoposti ad indagini per gravissimi reati ambientali, e l'ex comandante del NOE di Bologna Amatiello e il maresciallo Tufariello, unici accusatori della Niagara, tutori delle forze dell'ordine, la cui funzione ed attività è e deve essere esclusivamente ispirata alla tutela dell'interesse pubblico e dell'ambiente a garanzia della salute dei cittadini.

Il colloquio si svolge a seguito di pressante invito da parte del NOE a recarsi presso il loro comando a Bologna rivolto a Fabiana Cosmar, Responsabile Commerciale Niagara, con Gherardi Davide come Direttore Ufficio Tecnico.  

L'invito viene accettato e i "criminali" Gherardi e Cosmar si recano a Bologna presso il comando del Noe, con addosso un registratore, su consiglio del loro avvocato, che consentirà di poter effettuare la registrazione che appare sul blog.

Per facilitare la comprensione: i "criminali" sono Fabiana Cosmar e Gherardi Davide, per indagini delicatissime che sono in corso durante lo stesso colloquio e che sono iniziate otto mesi prima.  

I "paladini" del diritto alla salute e della tutela dell'ambiente sono il Maresciallo Amatiello e il Maresciallo Tufariello che non sanno di essere registrati e che negheranno, in sede di successivi interrogatori, l'integrale contenuto di questo colloquio.

Secondo voi:

è normale

che questo colloquio inizi al comando del NOE, ma visto che, nel frattempo, il comandante non è più Amatiello ma è arrivato il nuovo comandante, il maresciallo Tufariello inviti i criminali a parlare al BAR?

è normale

che il maresciallo dei NOE, si raccomandi con la "criminale" Fabiana, in quel momento soggetta ALLE SUE indagini dicendole "mi raccomando non dire un cazzo a nessuno" e la redarguisca per aver già parlato in giro precedentemente?

è normale

che il maresciallo del NOE si rivolga al "criminale" Gherardi, in quel momento soggetto ALLE SUE indagini dicendogli "dovevi andare in carcere e basta" e aggiungendo di fronte alle ovvie rimostranze di questi "dopo ne parliamo ?"

è normale

che il maresciallo Tufariello dica ai criminali indagati che questo colloquio avviene soltanto per merito di un AMICO senza il quale non sarebbe mai avvenuto?

è normale

che il maresciallo Tufariello riconosca che i "criminali" indagati in realtà NON SONO DELINQUENTI MA CHE ANZI SONO BRAVI ?

è normale

che il maresciallo si vanti di far fare ad un Pubblico Ministero, Magistrato di Bologna, di fargli fare tutto ciò che loro vogliono ivi compreso mettere in galera la gente, sequestrare Le aziende in qualsiasi momento lo ritengano opportuno?

è normale

che il maresciallo Tufariello dica ai "criminali" da lui indagati che sono fortunati perché essendo di Ferrara i PM di Ferrara invece hanno l'abitudine di controllare il contenuto ed il merito delle loro richieste e non fanno tutto ciò che gli viene chiesto?

è normale

che il maresciallo Tufariello chieda ai "criminali" da lui indagati, sottobanco, una relazione tecnica (definita "perizietta") che gli possa poi consentire di alleggerire la loro situazione processuale, consentendogli poi o di non chiedere provvedimenti cautelari nei loro confronti o di chiederli in modo tale da non poter essere accolti, promettendo comunque di non calcare la mano dal punto di vista delle "misure cautelari"?

è normale

che il maresciallo Tufariello si lamenti di essere in tre a parlare e non solo in due perché in tre si è in troppi? E dica di preoccuparsi perché LUI STESSO POTREBBE FINIRE IN GALERA?

è normale

che il maresciallo Tufariello faccia esplicito riferimento ai "criminali" da lui indagati dell'intercessione a loro favore fatta nei suoi confronti da Marco (Varsallona)?

è normale

che il maresciallo Tufariello comunichi ai "criminali" indagati la circostanza che essi stessi sono sottoposti ad intercettazioni telefoniche, vanificando ovviamente qualsiasi efficacia ad uno strumento così costoso per i contribuenti? PERCHE' LO FA? FORSE PERCHE' TEME CHE I "CRIMINALI" PARLINO TRA LORO DI CIO' CHE STA ACCADENDO E DI CIO' CHE STANNO FACENDO LUI E AMATIELLO NEI LORO CONFRONTI?

è normale

che il maresciallo Tufariello dica ai "criminali" da lui indagati di cambiare avvocato e di scegliersene un altro che sarà loro indicato a tempo debito assieme ad un perito per poter in questo modo  risolvere la situazione ?

è normale

che il maresciallo Tufariello nel richiedere sottobanco la "perizietta" a Gherardi, si preoccupi che l'inchiesta sia troppo avanti e che comunque si preoccupi di tamponare tutto. PERCHE'? LA TUTELA DELL'AMBIENTE DOV'E' FINITA?

è normale

che il maresciallo Tufariello definisca l'ARPA una "pseudoautorità"?

è normale

che il maresciallo Tufariello prometta di non motivare eventuali esigenze cautelari al PM e che prometta di proporre allo stesso PM, al momento opportuno, la nomina di un perito?

è normale

che il maresciallo Tufariello riconosca esplicitamente ai criminali la loro bravura e che si offra, chiedendolo a Gherardi, "MI PRENDI COME CONSULENTE POI"?

è normale

che il maresciallo Tufariello dica che quando ascoltavano le conversazioni dei "criminali" Carretta Gherardi e Cosmar, sia lui che Amatiello riconoscevano la bravura e la correttezza dell'operato?

è normale

che il maresciallo Tufariello rassicuri ed inviti i "criminali" indagati a stare tranquilli avvisandoli che qualora ci fossero novità o motivi  di non esserlo, gli avrebbe indicato come e cosa fare?

Ciò detto chiediamo a tutti coloro che ci leggono e alle Autorità QUALE E' E DOVE E' L'INTERESSE PUBBLICO ALLA TUTELA DEL DIRITTO ALLA SALUTE DEI CITTADINI E DELL'AMBIENTE.

Si fa così ?
Noi non lo sapevamo.


Condividi


OkNotizie Facebook Twitterdeliciousbadzurss2http://www.wikio.it

2 Commenti

commenti Lorenzo (2009-11-27 11:02:53)
commenti Una sola parola: Vergogna!
commenti Rebecca (2009-11-27 11:47:55)
commenti E' ovvio che tutti questi elementi destino parecchi sospetti, ma rimangono sempre solo degli indizi, questo č sufficiente per arrivare ad un processo?

TOP

Commenta

 
 
 

Categorie

Carabinieri - (11)

Corruzione - (7)

Indagini - (13)

Intercettazioni - (9)

Smaltimento rifiuti - (7)

Stampa - (4)


Ultimi Post

Sentenza d'appello: Niagara aveva ragione

Cosė i Noe terrorizzavano Niagara

NIagara aveva ragione: condannati i Noe!

Rieccoci, il sequestro era ingiusto!

Estense.com: colpo di scena, si aggrava l'accusa


Chi è Niagara

La difesa dell’ambiente è una questione complessa per ogni società avanzata che deve, da un lato, garantire elevati standard di qualità della vita e, dall’altro, gestire l’endemica emergenza rifiuti, conseguenza di modelli di comportamento sempre più orientati al consumo.
Produrre per consumare, consumare per inquinare. Questo, senza ricorrere a facili paradossi, è la drammatica catena che ogni cultura e pratica ecologica cerca di contrastare.
Al dilagare del fenomeno dell’inquinamento si associa il progressivo impoverimento delle fonti energetiche che impone un radicale ripensamento delle politiche di sfruttamento delle risorse della terra.
Vai al sito


Contattaci

Niagara Srl
Via Amendola, 12
44028 Poggio Renatico (FE)
Italy
t: +39 0532 82 98 01 o 0532 82 12 41
f: +39 0532 82 59 67
Email: info@niagarapoggio.it


Rss Feed

Segui gli aggiornamenti via RSS