L'interessamento inopportuno di Varsallona


commenti Inserito il: 13 dicembre 2009 in Indagini Smaltimento rifiuti Carabinieri Corruzione Intercettazioni | commenti Commenti (1)
Share

 

Torniamo a difesa dei due “paladini” dell’ambiente: essi ammettono di aver percepito l’interessamento inopportuno e poco trasparente a favore di Niagara da parte di Marco Varsallona, ma entrambi sono concordi nell’affermare di aver così ribattuto, sdegnati, all’imprenditore disinvolto “fatti i cazzi tuoi…” (Tufariello), “chi si fa i cazzi suoi campa cent’anni” (Amatiello).(vedi: http://www.blogniagara.com/blog/la-prima-versione-dei-due-paladini )

Tutti e due i “paladini” sono concordi nel riferire di aver utilizzato un tono secco che non lasciava spazio a repliche.
Tanto di cappello allora rispetto ad un simile e nobile atteggiamento.

Però è stato proprio questo l’atteggiamento tenuto da Amatiello e Tufariello? E’ stata proprio questa la loro reazione?
Ci credete voi?

Abbiamo per fortuna la possibilità, grazie all’ottimo lavoro svolto dai Carabinieri di Ferrara e dalla stessa Procura, di farvi vedere quale è la verità.


Tel. 446, inizio ore: 16:45 giorno 01.12.2008, REG. INT. NR 509/08.
AMATIELLO Sergio A) chiama VARSALLONA Marco V) al 335-XXXXXXX.

-Omissis
A: senti un po’, se tu, se tu insomma chiami un attimo CARRETTA con caIma…
V: si;
A: lo scemo del suo ingegnere GHERARDI adesso è finita, è guerra fino in fondo!
V: no dai!!
A: poi vediamo, no è andato ad ARPA, ha fermato iI dirigente di ARPA di Ferrara e gli ha detto "ah io so che voi state indagando con iI NOE, state facendo i peli, ma abbiamo ragione noi”! Allora è scemo!
V: questo è un cretino, ma io gli avevo detto...tenete..,..cioè è un cretino, cosa devo, cosa vuoi che ti dica;
A: no se chiami...
V: però adesso Io chiamo subito, chiamo subito e poi prima che....
A: e senza dire... una mano gli si stava dando, ma adesso gli faccio un culo come una capanna, eh!
V: no, va Ià aspetta un secondo, questo è un cretino, questo è un dipendente che vuole fare.... che ha Ia bocca larga!
A: hai capito! cioè, uno dice una cosa per dargli una mano...
V: e questi, e questi in compenso vanno a fare Ie chiacchiere;
A: ma io gliele taglio hai capito!
V: no ma fammi fammi chiamare subito e poi dopo ....;
A: fammi sapere perché io gli taglio Ie mani;
V: no ma lascia stare, poi poi veniamo a parlare dai .....inc… di cazzo Ia gente non sa stare aI suo posto guarda; senti eh, fammi....quando ho possibilità di parlare con.... per i prezzi la giù in HERA io sono sempre contento, perché......

-Omissis

 

Tel. 465, inizio ore: 11:05 giorno 02.12.2008.
AMATIELLO Sergio A) chiama VARSALLONA Marco V) al 335-XXXXXXX.

-omissis
A: allora, hai sentito quello per caso?
V: io l’ho sentito e ti riferisco la cosa… lui stava partendo che torna il 9, io ho trovato la formula secondo me giusta a dire: guarda se abbiamo deciso una linea in qualche modo difensiva da far vedere presso gli avvocati, bisogna che ci atteniamo a quella. Se invece qualcuno va a fare una campagna di diverso tipo, alla fine voglio dire con i rumori eccetera ci andiamo ad incasinare. Lui mi ha detto una cosa, in parte considerevole, in parte … allora gli ho detto: guarda attenzione io ho la predisposizione adesso andiamo a vedere. Quel cretino lì ha un avviso, dice quindi lo comanda fino ad un certo punto perché vuole salvarsi il culo per modo, per conto suo. Ha detto sì, però allora che parli a titolo e nome suo, perché vuol dire, è vero ha un avviso e ragiona per il suo culo, però è anche vero, che insomma, poi c’è una situazione comune. Quindi gli ho detto: stai attento che poi alla fine succede che … io e i miei collaboratori dicono delle cose però … inc … mi si risponde poi … va bene insomma è vero che questo effettivamente ha un avviso di garanzia per conto suo e vuole difendersi per conto suo andando a dire delle minchiate in giro, io … però ha anche detto … io ho detto: guarda che mette … cioè si prende una linea difensiva ed è quella … inc … si capisce con gli avvocati, una linea difensiva è quella. Adesso andiamo a vedere, lui torna il 9 perché non so dove fosse fuori Italia.
A: uhm, uhm.
V: … di te non so più cosa dire … cioè devo dirti …
A: ma è un idiota, perché adesso l’Arpa vuole farmi una relazione.
V: eh, ma pensa te! Cioè … inc …
A: questo gli è andato, questo gli è andato a dire: ah perché ci sono le intercettazioni, cazzi vari.
V: ma pensa te! … inc … tanto peggio che è un cretino totale. Ma io non lo conosco questo, però devo dire che la squadra che ha poi lui, che non è un fenomeno, cioè oddio è un bravo … cioè è uno sveglio ma si è contornato di cretini, perché saranno tecnicamente molto bravi, però i tecnici bisogna che facciano i tecnici, cioè bastano …
A: comunque va bè dai, va bene adesso lo stesso, adesso … inc …
V: no adesso ti dico mi dispiace, io gli ho detto lui si era rammaricato, però insomma me l’ha spiegata così. Ho detto: guarda è possibilissimo perché questo è lì per salvarsi il culo lo fa per conto suo. Dico: va bene per salvarsi il culo per conto suo chissà cosa va in giro a dire ecco …
A: ma sì! Senti il resto?
V: il resto … ho parlato con Vito … sono, sono un po’ incasinato in questi giorni.
A: uhm.
V: perché … inc …
A: ma lì dicevo, con la storia … inc … vengo io e basta, tanto mia moglie … inc … ci azzecca subito … la guardiamo.
V: e parliamo di, di … del deposito di petrolio?
A: eh, eh.
V: sì ma non mi ha mica, non mi ha ancora comunicato, hanno comunicato un'altra data?
A: chi?
V: non hanno mica comunicato un’altra data, perché tu non potevi venire, ma anche loro non potevano venire … inc …
A: ah va bene, fatti dire la data … inc …
V: quando c’è la data ci andiamo, ci andiamo io e te. Non sono d’accordo, lì l’importante loro sai vogliono, vogliono vedere anche te.
A: uhm.
V: cosa c’è di nuovo! C’è … inc … solo che io sono incasinatissimo.
A: ma oggi sei su?
V: oggi … oggi se vieni ti aspetto, a questo punto non vado, dovevo andare ad Alberone non ci vado ti aspetto, se vieni.
A: no, no, no se vengo nel pomeriggio a fare due chiacchiere … inc …
V: nel pomeriggio vado, vado a giocare a tennis dalle due e mezza alle tre e mezza.
A: no ma io arrivo dopo.
V: va bene tranquillo, dopo quando vuoi.
A: uhm ok, allora passo dopo.
V: ciao ciao.
A: ciao ciao.

 


Condividi


OkNotizie Facebook Twitterdeliciousbadzurss2http://www.wikio.it

1 Commenti

commenti Don (2009-12-17 11:47:10)
commenti non sono per niente esperto di legge e tribunali, però questa puzza tanto di falsa testimonianza! se fatta da pubblici ufficiali viene considerata con la stessa gravità che nel caso di un privato cittadino?? mi auguro vivamente di no!

TOP

Commenta

 
 
 

Categorie

Carabinieri - (11)

Corruzione - (7)

Indagini - (13)

Intercettazioni - (9)

Smaltimento rifiuti - (7)

Stampa - (4)


Ultimi Post

Sentenza d'appello: Niagara aveva ragione

Così i Noe terrorizzavano Niagara

NIagara aveva ragione: condannati i Noe!

Rieccoci, il sequestro era ingiusto!

Estense.com: colpo di scena, si aggrava l'accusa


Chi è Niagara

La difesa dell’ambiente è una questione complessa per ogni società avanzata che deve, da un lato, garantire elevati standard di qualità della vita e, dall’altro, gestire l’endemica emergenza rifiuti, conseguenza di modelli di comportamento sempre più orientati al consumo.
Produrre per consumare, consumare per inquinare. Questo, senza ricorrere a facili paradossi, è la drammatica catena che ogni cultura e pratica ecologica cerca di contrastare.
Al dilagare del fenomeno dell’inquinamento si associa il progressivo impoverimento delle fonti energetiche che impone un radicale ripensamento delle politiche di sfruttamento delle risorse della terra.
Vai al sito


Contattaci

Niagara Srl
Via Amendola, 12
44028 Poggio Renatico (FE)
Italy
t: +39 0532 82 98 01 o 0532 82 12 41
f: +39 0532 82 59 67
Email: info@niagarapoggio.it


Rss Feed

Segui gli aggiornamenti via RSS