Dopo i silenzi dei Noe, parla l'accusa


commenti Inserito il 25 ottobre 2012 in | commenti Commenti (0)

Dopo i silenzi dei Noe parla l'accusa

Domani, 26 ottobre, la requisitoria della pm Plazzi al processo Niagara Noe dopo il rifiuto dei due imputati in divisa di sottoporsi al controesame dei legali delle parti civili

continua a leggere: Dopo i silenzi dei Noe parla l'accusa

I NOE NON PARLANO CON LE PARTI CIVILI


commenti Inserito il 28 settembre 2012 in | commenti Commenti (0)

Nell'udienza del processo Noe/NIagara - in corso mentre scriviamo - i due carabinieri imputati di concussione si rifiutano di rispondere al controesame delle parti civili. Per colpa di questo blog

continua a leggere: I NOE NON PARLANO CON LE PARTI CIVILI

Il metodo Tufariello prima di Niagara


commenti Inserito il 13 luglio 2012 in | commenti Commenti (0)

Secondo i pm Serpi e Plazzi fu molto strano che il 16 novembre del 2007, un anno prima del caso Niagara, il maresciallo si presentasse da solo e alla fine di una giornata di sciopero, insistendo per incontrare il dirigente capo del servizio ambiente e sicurezza di un'altra azienda, l'Ima. Ecco cosa dice l'avviso di fine indagini recapitato al maresciallo dei Noe imputato, col suo comandante di allora e con un imprenditore per la concussione ai danni della ditta di Poggio Renatico

continua a leggere: Il metodo Tufariello prima di Niagara

IL REGISTA COSTA DI PIU'


commenti Inserito il 26 giugno 2012 in | commenti Commenti (0)

Ci sono alcune telefonate chiave nel processo Niagara Noe in corso a Bologna. Conversazioni in cui è possibile comprendere il ruolo di ciascuno nella vicenda e intravedere il modus operandi dei tre imputati: i due carabinieri del Noe e l'imprenditore accusati di concussione ai danni dell'azienda di Poggio Renatico.

continua a leggere: IL REGISTA COSTA DI PIU'

VARSALLONA PARLA MA NON CONVINCE


commenti Inserito il 23 giugno 2012 in | commenti Commenti (0)

Un'altra breccia s'è aperta nella linea difensiva dei tre imputati per concussione al processo Niagara/Noe. Nella seconda parte della deposizione delll'unico dei tre senza l'uniforme dei Noe, potrebbe essere definitivamente saltata la linea maginot delle difese. L'incontro tra l'imprenditore di Alfarec e la Cosmar fu prima del “vertice" tra l'imputato e Carretta, Il processo si ferma per la pausa estiva, l'inchiesta del blog invece andrà avanti

continua a leggere: VARSALLONA PARLA MA NON CONVINCE

LA MISSIONE (FALLITA) DI VARSALLONA


commenti Inserito il 3 giugno 2012 in | commenti Commenti (0)

In aula la versione dell'imprenditore, imputato con i due Noe nel processo per la concussione all'azienda di Poggio Renatico. Il titolare di Alfarec dice in sostanza che aveva un piano per corrompere i carabinieri suoi quasi soci. Ma le telefonate lo smentiscono. Prossima udienza il 15 giugno

continua a leggere: LA MISSIONE FALLITA DI VARSALLONA

Ima, anche Amatiello sapeva


commenti Inserito il 31 maggio 2012 in | commenti Commenti (0)

Nella telefonata, scovata dalla pm nelle intercettazioni del caso Noe-Niagara, si parla di prezzi e prestazioni di un laboratorio e dell'eventuale ricarico del consulente. In coda alla telefonata entra in scena anche Sergio. Sergio è l'allora comandante dei Noe di Bologna e coimputato nel processo con il collega Tufariello e l'imprenditore Varsallona che il primo giugno sarà sentito in Aula

continua a leggere: Ima anche Amatiello sapeva

Noe, faccia a faccia con i Ros


commenti Inserito il 18 maggio 2012 in | commenti Commenti (0)

Decisiva l'analisi dei Ros sui tabulati telefonici del processo Niagara. L'udienza del 18 maggio tutta dedicata all'esame della mappatura effettuata dai carabinieri del reparto operativo speciale per conto della procura. E quei tabulati confermano il racconto delle parti offese

continua a leggere: Noe faccia a faccia con i Ros

Repubblica: «Nuovi guai per Tufariello»


commenti Inserito il 18 maggio 2012 in Carabinieri | commenti Commenti (0)

Rispunta il biglietto da visita del maresciallo dei Noe sotto accusa al processo per concussione nei confronti della ditta Niagara. Secondo i pm bolognesi Plazzi e Serpi avrebbe tentato di accreditarsi con un'altra impresa per insegnare il trattamento dei rifiuti nonostante il suo ruolo di polizia giudiziaria. Una consulenza che, per i pm, avrebbe il sapore della concussione. Di seguito l'articolo apparso a pagina XI della cronaca bolognese del quotidiano diretto da Ezio Mauro

continua a leggere: Repubblica Nuovi guai per Tufariello

Ma a chi fa paura il blogNiagara?


commenti Inserito il 17 maggio 2012 in | commenti Commenti (0)

Perché una parte offesa decide di autogestire l'informativa relativa al suo processo? Perché è una storia che ha parecchi margini di sovrapposizione con vicende come quelle di Federico Aldrovandi, Stefano Cucchi, Pino Uva, Aldo Bianzino, i cui familiari non si sono accontentati di versioni ufficiali e, come nel caso Aldrovandi, hanno utilizzato la rete per bucare la cortina di silenzio che, in genere, viene alzata su storie come questa

continua a leggere: Ma a chi fa paura il blogNiagaraScarica file: Ma a chi fa paura il blogNiagara



Seleziona pagina
<< Indietro  1  2  3  4  Avanti >>


Categorie

Carabinieri - (11)

Corruzione - (7)

Indagini - (13)

Intercettazioni - (9)

Smaltimento rifiuti - (7)

Stampa - (4)


Ultimi Post

Sentenza d'appello: Niagara aveva ragione

Così i Noe terrorizzavano Niagara

NIagara aveva ragione: condannati i Noe!

Rieccoci, il sequestro era ingiusto!

Estense.com: colpo di scena, si aggrava l'accusa


Chi è Niagara

La difesa dell’ambiente è una questione complessa per ogni società avanzata che deve, da un lato, garantire elevati standard di qualità della vita e, dall’altro, gestire l’endemica emergenza rifiuti, conseguenza di modelli di comportamento sempre più orientati al consumo.
Produrre per consumare, consumare per inquinare. Questo, senza ricorrere a facili paradossi, è la drammatica catena che ogni cultura e pratica ecologica cerca di contrastare.
Al dilagare del fenomeno dell’inquinamento si associa il progressivo impoverimento delle fonti energetiche che impone un radicale ripensamento delle politiche di sfruttamento delle risorse della terra.
Vai al sito


Contattaci

Niagara Srl
Via Amendola, 12
44028 Poggio Renatico (FE)
Italy
t: +39 0532 82 98 01 o 0532 82 12 41
f: +39 0532 82 59 67
Email: info@niagarapoggio.it


Rss Feed

Segui gli aggiornamenti via RSS